Banner Top

Coronavirus, in Campania meno restrizioni per le persone con disabilità psichica o patologie psichiatriche

L’Unità di crisi regionale sta affrontando in queste ore diverse questioni legate all’emergenza epidemica, anche quelle delle famiglie che chiedono cosa fare quando il proprio congiunto con disabilità psichica o patologie psichiatriche necessita di trascorrere un tempo diurno esterno alla abitazione.

“Chiarisco che ai soggetti con disabilità psichica o patologie psichiatriche per la gestione delle crisi comportamentali legate alle loro patologie, è consentito uscire di casa con l’assistenza necessaria di un accompagnatore, – ha sottolineato l’assessore alle Politiche sociali della Campania Lucia Fortini – limitando allo stretto necessario la permanenza fuori casa e con le misure di prevenzione raccomandate per quanto possibili (distanza interpersonale, uso di mascherine). Questa casistica rientra nei casi (salute e estrema necessità) consentiti dalle disposizioni emanate per la gestione dell’emergenza sanitaria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostenitori Il Sole e le Nuvole
Sostenitori Il Sole e le Nuvole
Sostenitori Il Sole e le Nuvole
Sostenitori Il Sole e le Nuvole
Sostenitori Il Sole e le Nuvole
Sostenitori Il Sole e le Nuvole
Sostenitori Il Sole e le Nuvole

Sostenitori Il Sole e le Nuvole Sostenitori Il Sole e le Nuvole
Sostenitori Il Sole e le Nuvole Sostenitori Il Sole e le Nuvole
Sostenitori Il Sole e le Nuvole Sostenitori Il Sole e le Nuvole
Sostenitori Il Sole e le Nuvole
Scroll Up